Febbraio 2020, Senza categoria

LA GIORNATA FORMATIVA CON IL PIME

La giornata formativa è una giornata di riflessione nella quale cerchiamo di conoscere le culture delle diverse popolazioni del mondo. Quest’anno è stato organizzato dal PIME (pontificio istituto missioni estere). Hanno deciso di farci riflettere su una tradizione di ogni continente: le seconde hanno riflettuto su Asia e Oceania. La giornata è stata divisa in due attività e poi due momenti di riflessione al pomeriggio.

Dalle 9:30 alle 10:45 si è svolta la prima attività dove una ragazza del PIME ci ha spiegato le tradizioni dei Maori,  i nativi dell’Oceania.  Durante l’attività abbiamo fatto un quiz dividendoci in due squadre. Le domande riguardavano alcune tradizioni dei Maori e in particolare ci siamo soffermati sui tatuaggi e il ballo tipico, Haka.

L’Haka è un ballo tipico dei Maori neozelandesi e ci sono vari stili; uno di questi si utilizza prima delle partite di rugby per “intimidire” gli avversari e per trasmettere coraggio agli avversari. Questo ballo non si può svolgere se all’interno del gruppo non c’è un Maori, se invece c’è più di un Maori il più anziano del gruppo lancia un grido di come svolgere la danza alla sua squadra.

I Maori sono riconosciuti per i loro tatuaggi in volto; questi tatuaggi sono come una carta d’identità per loro perché ogni simbolo rappresenta una parte della loro vita, ad esempio in base a quanti raggi ha sulla fronte si può sapere che prestigio sociale ha quella persona.  Questi tatuaggi sono riservati solo agli uomini, le donne possono tatuarsi invece alcuni altri simboli sul mento. Le persone vengono tatuate quando raggiungono l’età adulta, cioè tra i quattordici e sedici anni. Alla fine ci siamo “tatuati” con simboli tipici Maori.

Un’altra curiosità è il significato della parola Maori: “persone normali”; infatti per loro le popolazioni europee e non tatuate sono “diverse”.

Nel secondo laboratorio invece abbiamo invece fatto dei mandali tipici del Tibet, in Cina. Questi mandala sono realizzati con la sabbia colorata; i monaci tibetani dopo averli realizzati li distruggono, ma noi abbiamo incollato la sabbia per mantenere il ricordo di questa giornata speciale.

I ragazzi della classe 2B

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...